Welfare Edenred

Welfare Aziendale: le migliori soluzioni per costruire il piano di welfare per la propria azienda

Che si tratti di servizi dedicati all'istruzione dei figli o di quelli che riguardano la salute, l’azienda che vuole fare la differenza e mettere a punto un efficace piano di welfare aziendale ha oggi a disposizione diversi strumenti, che possono essere anche combinati tra loro e che si adattano a ogni esigenza: da quelle delle multinazionali, a quelle delle piccole imprese.
Un efficace piano per accrescere i benefit aziendali e, a cascata, migliorare le condizioni di lavoro dei propri dipendenti in favore della produttività, può avvalersi di diverse soluzioni:

Di seguito una descrizione di tutti i servizi oggi disponibili per avviare un efficace piano di welfare aziendale.

 

La piattaforma dedicata di welfare aziendale: pianificazione “su misura” e assistenza

Si tratta di uno strumento che permette all'azienda di esternalizzare l’attività di progettazione e implementazione del piano di welfare.

L’utilizzo di una piattaforma ha molteplici vantaggi, come:

  • la libertà di scelta tra tante soluzioni predeterminate,
  • la possibilità di utilizzare il servizio ovunque e
  • l’assistenza nella pianificazione del welfare tramite esperti di settore.

L’assistenza da parte di consulenti specializzati in welfare aziendale, ha poi l'indiscusso vantaggio di poter arrivare a una decisione di welfare completamente customizzata in base alle reali necessità del cliente che può essere modificata in corso d’opera.

Per evitare che, una volta lanciato, il piano di welfare aziendale sia abbandonato a se stesso, è consigliabile un aiuto esterno che sappia strutturare il piano, seguirlo e comunicarlo efficacemente ai dipendenti.

Edenred, ad esempio, propone alle imprese la possibilità di confrontarsi periodicamente con una squadra di consulenti dedicati al singolo progetto aziendale: ogni consulente, con la sua specializzazione, è pronto a intervenire nelle varie fasi del progetto.

Inoltre la piattaforma digitale Edenred Flexbenefit vanta una rete di oltre 18mila operatori convenzionati.

 

I welfare voucher: il welfare per tutti

Tra le soluzioni più semplici per i piani di welfare aziendale ci possono essere invece i voucher.

Sono strumenti di pagamento che danno al dipendente il diritto a un servizio o a una prestazione e il loro valore nominale deve coprire l’intera spesa perché non possono essere integrati.

Si tratta dello strumento più adatto se, ad esempio, si vuole offrire ai dipendenti un abbonamento in piscina.

Nella pratica datore di lavoro acquista un voucher di un determinato importo e il dipendente può spenderlo in uno dei benefit messi a disposizione nel paniere aziendale: si può trattare di viaggi, corsi di formazione o di prestazioni legate alla salute.

I voucher permettono, inoltre, un’organizzazione più lineare e ordinata, il che significa che l’azienda che li adotta ha la possibilità di ottenere un risparmio sui costi di gestione.

Sono adatti a tutte quelle piccole realtà che non possono dotarsi di politiche di welfare per i propri dipendenti, che si tratti di una palestra, un asilo nido, ma anche di stipulare accordi esterni (per esempio con cliniche mediche o case di cura).

Per le aziende che vogliono accedervi Edenred, leader nel settore, mette a disposizione Ticket Welfare con una rete di oltre 7mila operatori convenzionati e un catalogo in continuo aggiornamento per offrire la massima spendibilità.

 

I buoni acquisto: un benefit all'insegna della flessibilità

La scelta tra un piano di welfare aziendale strutturato e l’introduzione di soluzioni più flessibili dipende molto dall'utilizzo che ne intende fare l’azienda. Un aspetto da valutare attentamente, in ogni caso, è il target di riferimento, ovvero da chi è composto l’organico aziendale e quali sono le loro esigenze.

Qualora l’azienda voglia intraprendere iniziative strutturate e a lungo termine, è consigliata la piattaforma, ma anche un combinazione di soluzioni può risultare una scelta vincente. La piattaforma, comunque, prevede numerosi vantaggi fiscali e non implica alcun aggravio di costi fissi a carico dell’imprenditore.

Permette inoltre:

  • all’azienda di scegliere il budget e la tipologia di servizi che vuole erogare,
  • al dipendente consente di accedere al portale in autonomia e visualizza il catalogo di beni e servizi disponibili.

È un sistema reversibile che può essere chiuso se l’azienda non riesce più a farvi fronte.

Soluzioni più flessibili - come welfare voucher e buoni acquisto - possono essere invece considerate per muovere i primi passi nel mondo del welfare integrando i premi di produttività e sfruttando la deducibilità dello strumento.

Altre notizie dal mondo Welfare Aziendale...