Welfare Edenred

Welfare e rappresentanze sindacali

Piccole, grandi o medie imprese non fa differenza: la dimensione non è certo un freno al welfare aziendale.
Alcuni, sbagliando, credono che alle realtà troppo piccole sia precluso quel mondo meraviglioso fatto di detassazioni e di benefit per i dipendenti solo perché i numeri e la struttura non lo consentirebbero. Al contrario, il welfare aziendale può essere applicato praticamente ovunque. Così come non rappresenta certo un ostacolo l’assenza o la presenza del sindacato all'interno di un’azienda. Semplicemente, cambiano alcune procedure di attivazione.

Quando le forze sociali non sono presenti, per prevedere l’erogazione di un premio di risultato occorre stipulare un accordo di secondo livello dove va inserita l’opzione concessa al dipendente per sostituire i premi in welfare aziendale, beneficiando così della detassazione completa (sia per l’azienda sia per il personale impiegato). Senza i sindacati, la stesura di un regolamento aziendale diventa necessaria affinché i servizi offerti non vengano offerti all’insaputa (o senza il coinvolgimento) dei dipendenti.

Welfare aziendale per aziende prive di rappresentanza sindacale interna

Sempre in tema di fiscalità e welfare aziendale, una circolare di quest’anno dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le aziende prive di rappresentanza sindacale internapossono comunque recepire il contratto collettivo territoriale di settore e, conseguentemente, applicare l’imposta sostitutiva sui premi di risultato erogati in esecuzione di tale contratto territoriale”.
Le aziende più piccole, comunque, possono avvalersi di alcuni servizi che un provider come Edenred mette a disposizione dei suoi clienti. Si pensi per esempio alla consulenza personalizzata che viene messa a disposizione dell’impresa in vari step: da quello iniziale con un sales che analizza bisogni ed esigenze a 360 gradi per impostare un piano su misura, fino a prevedere un project management officer che segua il progetto dalla A alla Z (cioè dalla stesura alla conclusione).

Per tutta la durata del Piano, dall'implementazione fino alla chiusura, viene anche fornito il supporto costante di specifiche professionalità:

  • dal marketing,
  • ai trainer,
  • dall’IT
  • al CRC-Centro Relazioni Clienti.

Welfare aziendale per aziende con rappresentanza sindacale interna

Nelle aziende in cui esiste un sistema strutturato di relazioni sindacali è consigliabile comunque avviare il piano di welfare sulla base di un accordo con le rappresentanze sindacali.

Con questa intesa l’azienda potrà riconoscere ai dipendenti la possibilità di scegliere se ricevere beni e servizi al posto dei premi economici per gli incrementi di produttività.

Sempre più anche i sindacati mostrano interesse e risultano favorevoli al welfare aziendale, consci degli enormi benefici che ne derivano. Non a caso il tema sta progressivamente guadagnando spazio e attenzione nella contrattazione sia nazionale sia decentrata perché favorisce il connubio vincente tra migliori risultati aziendali e benessere crescente dei dipendenti.

Altre notizie dal mondo Welfare Aziendale...